Una delle librerie inserite dalla BBC nella classifica delle 10 librerie più belle al mondo ce l’abbiamo in casa, più precisamente a Venezia dove troviamo la libreria “Acqua Alta”.

Fonte: https://bit.ly/38e8R8D

Nata nel 2004 dall’idea di Luigi Frizzo, vicentino di origine ma veneziano d’adozione, la libreria si trova in uno dei più bei sestieri di Venezia (il Sestiere di Castello in Calle Lunga Santa Maria Formosa) ed è immediatamente riconoscibile dalla scritta che campeggia in bella vista all’ingresso della libreria: “Welcome to the most beautiful Book Shop in the World”.

Magari non è da considerarsi in assoluto la libreria più bella al mondo ma di certo si distingue dalle altre per il suo arredamento interno sprovvisto di mensole o scaffali prontamente sostituiti da gondole, canoe, barchette e vasche da bagno che contribuiscono ad evocare anche all’interno della libreria l’atmosfera fiabesca che si respira a Venezia.
Non esiste neppure un catalogo digitale per trovare più facilmente il libro desiderato, poiché ci si affida all’esperienza ed ai consigli del libraio Frizzo che si può definire una sorta di guida turistica della libreria Acqua Alta, nonché una delle componenti essenziali che contribuiscono a rendere la libreria unica nel suo genere.

Fonte: https://bit.ly/2QYkz1m

I titoli che si possono trovare al suo interno sono davvero tantissimi fra libri usati, antichi e introvabili, ma anche best-seller e versioni originali come “Il Piccolo Principe” in dialetto veneto; il tutto organizzato secondo un ordine ben preciso grazie alla presenza di cartelli scritti a mano che segnalano il genere dei libri in questione.

La decisione di sollevare i libri almeno quindici centimetri da terra, riempendo alla rinfusa ogni centimentro della libreria con supporti di vario genere, è frutto di un attento studio realizzato con lo scopo di garantire l’integrità di tutti i libri durante le periodiche inondazioni prodotte dalle maree. Gondole, canoe e vasche da bagno fungono dunque da ripiano ma anche da riparo contro l’acqua alta, e lo stesso fanno gli scaffali rialzati che accolgono i voumi della libreria.
Ecco svelato l’origine del nome a capo di questa magnifica libreria, ospitata non solo dai turisti ma anche dai gatti che gironzolano fra i libri accompagnando i lettori durante la visita e la scelta dei libri da acquistare.

Fonte: https://bit.ly/3adRJSn

La libreria dispone anche di un’uscita di emergenza, vista come una sorta di scorcio sul canale dal quale è possibile osservare il panorama comodamente seduti su sedie o su di un divanetto adibiti a tale scopo.

Fonte: https://bit.ly/2TnC1yd

Infine la libreria presenta anche una zona retrostante, famosa per la sua scala realizzata interamente da libri destinati al macero e affiancata da una scritta sul muro (“Follow the books steps climb”) che invita la clientela a salire i gradini per godere della vista sui canali di Venezia, una cornice che nessun’altra libreria al mondo può vantarsi di avere.

Fonte: https://bit.ly/30lYGfK