A Roma, e più precisamente presso la libreria-fioreria Con una rosa, c’è stata una fusione sorprendente di libri e fiori, due generi così diversi che, nonostante tutto, sono riusciti a dar vita a una libreria unica nel suo genere.

Con una rosa nasce nell’aprile 2017 dall’idea dei coniugi Claudio Giustini e Simona Ardimento la quale, appassionata di floral design, cura personalmente le composizioni realizzate con i fiori freschi che arrivano direttamente dal mercato dei fiori di Aalsmeer ad Amsterdam. Per i turisti, invece, i due coniugi hanno ideato un particolare souvenir caratterizzato da una rosa stabilizzata e trattata in modo da non appassire mai.
Simona è anche attiva nel mondo dell’editoria e i libri presenti nel punto vendita abbracciano tutti i settori, con particolare riguardo alla narrativa e all’editoria per ragazzi; vi è poi un’accurata selezione di volumi illustrati e libri di pregio.

Con una rosa è anche il titolo di una canzone di Vinicio Capossela dalla quale hanno tratto ispirazione due coniugi.

Il gioco di rimandi ai fiori nel mondo della canzone, della poesia e della letteratura è vastissimo – spiega Giustini –. Mi sono fermato al maestro Capossela perché questa canzone parla espressamente di libri e rose, ma soprattutto è ispirata alla favola di Oscar Wilde L’usignolo e la rosa.
Se confrontiamo mercati e target – prosegue l’ideatore –, scopriamo tante affinità di pubblico che per sensibilità, passioni e stile di vita, considera ancora la lettura e la bellezza floreale punti saldi della propria qualità di vita. E poi, come mi ha scritto Capossela, questi due mondi messi insieme sono “il fior fiore della vita”.

Il negozio prende forma anche a partire dalla tradizione consolidatasi nella Giornata Internazionale del Libro in Catalogna, che si festeggia il 23 aprile nel giorno di San Giorgio (San Jordì), durante la quale gli uomini donano una rosa alle donne che a loro volta ricambiano il gesto con un libro.

 

Commenti