Per librerie innovative intendo sempre luoghi adibiti alla lettura e all’acquisto di libri ma poco comuni dal punto di vista architettonico, estetico o semplicemente per ciò che riguarda le iniziative promosse al loro interno.

Un esempio di libreria dalle scelte inusuali può essere la Wild Rumpus, la libreria di Minneapolis abitata da simpatici animali che si aggirano fra gli scaffali; un’idea pensata con lo scopo di promuovere la lettura nei bambini.

Le librerie che invece si contraddistinguono nelle scelte di stile e dal punto di vista architettonico sono per lo più asiatiche ma le possiamo trovare anche in altri continenti.
Dopo aver svolto accurate ricerche posso affermare senza ombra di dubbio che sono la Cina e il Giappone i paesi occupati dal maggior numero di librerie innovative e fuori dal comune, come la Morioka Shoten & Co, la libreria minimalista che vende un solo libro alla settimana; l’hotel Book and Bed, di giorno libreria e di notte otello; e ancora la libreria Zhongshuge, che riesce a creare delle illusioni ottiche grazie alla presenza di una grande quantità di specchi, oppure la Librairie Avant-Garde, il cui spazio era precedentemente occupato da un ex parcheggio sotterraneo e prima ancora da un rifugio anti-aereo.

Dopo aver scoperto luoghi così affascinanti ho deciso di proseguire la mia ricerca; voglio dunque che il mio blog sia per voi una fonte di informazione che vi permetta di conoscere ed approfondire ciò che c’è da sapere sulle librerie più belle al mondo.

Non vi resta che cominciare a viaggiare leggendo i miei articoli 😉