Ieri, 23 aprile, si è celebrata la giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, un evento patrocinato dall’UNESCO per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright.
Per l’occasione, in Olanda è stata promossa una bellissima iniziativa a favore della lettura: in occasione della giornata del libro, tutti coloro che devono prendere un treno e che si presentano dal controllore con un libro in mano non pagano il biglietto.
La passione per la lettura diventa, dunque, un vero e proprio “biglietto di andata e ritorno” per tutte le destinazioni del Paese che interessano i viaggi in programma per l’intera settimana del 23 aprile.

Fin dal 1932, ovvero da quando è stata istituita la settimana del libro (Boekenweek), l’Olanda ha sempre incoraggiato i propri connazionali alla lettura organizzando festival letterari e presentazioni con gli autori in tutto il Paese.
Secondo la tradizione, ogni anno per quest’occasione, un famoso scrittore olandese scrive un romanzo speciale che viene poi distribuito gratuitamente nelle librerie a tutti coloro che acquistano almeno un libro. Lo stesso autore presenta poi il proprio libro a bordo di uno dei treni olandesi l’ultimo giorno della settimana del libro.

Sponsor ufficiale di questa manifestazione è la compagnia ferroviaria nazionale olandese, la Nederlandse Spoorwegen (NS), convinta che leggere sia il migliore passatempo durante un viaggio in treno. Proprio per questo motivo, la Nederlandse, oltre alla precedente iniziativa delle biblioteche viaggianti, si è fatta portavoce di questo nuovo progetto che s’inserisce nel programma del Boekweek, permettendo a lettori di qualsiasi genere di  viaggiare gratuitamente, oltre ad assistere alla presentazioni di libri, letture e incontri con gli autori, il tutto a bordo dei treni NS.

 

Commenti